Toscana, Protocollo di intesa Provincia-ARI-l’Eroica e FIAB

La Provincia di Siena, come riportato in premessa, in data 23 febbraio 2010 ha sottoscritto un protocollo di intesa con l’associazione ARI (Audax rendonneur Italia), la Fondazione de l’Eroica e la FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta).
Gli obiettivi dell’azione coordinata dei soggetti istituzionali e sociali citati sono:
tutela, conservazione e valorizzazione delle strade bianche (creazione di un Catasto delle Strade Bianche e tutela organica delle stesse; sostenere la manifestazione de L’ Eroica)
la rete di strade secondarie per il viaggio lento “road sweet road” (riconoscere e sostenere il progetto nazionale “road sweet road”);
la rete di ciclovie e piste ciclabili (creazione della rete di ciclovie e piste ciclabili completamento dei percorsi ciclabili interessanti la nostra Provincia: Poggibonsi – Buonconvento. Individuare l’intreccio possibile di tratti di piste ciclabili già completate con tratti di viabilità a basso flusso veicolare per rendere fruibile tutto il percorso; Pista ciclabile tra Abbadia S. Salvatore e Piancastagnaio; studi e progetti per gli attraversamenti dei grandi centri abitati a partire da quello della Città di Siena).
la via Francigena (La Provincia di Siena è stata designata quale “capofila” da parte del Ministero dei Beni culturali per lo sviluppo di questo progetto. Insieme ai Comuni senesi direttamente interessati lavorerà per superare la difforme strutturazione del percorso e per garantire la riconoscibilità e l’integrità dei tracciati).

Il protocollo prevede, al fine di rendere fruibili questi progetti, l’attivazione di una serie di progettazioni coordinate finalizzate a: – percorsi disegnati su cartografia appropriata con legende complete di informazioni guide stampate o DVD con informazioni tecniche e turistico-culturali
– individuazione di una segnaletica “specifica e riconoscibile” non invasiva individuazione di forme operative per la manutenzione e pulizia dei percorsi interessanti la mobilità dolce;
8
– utilizzo di una “randonneur card” per i pagamenti convenzionati e certificazione dei viaggi effettuati sui percorsi della mobilità dolce; – promozione concertata e coordinata con le APT
Gli impegni previsti dai soggetti firmatari del protocollo d’intesa sono i seguenti:
– La Provincia di Siena si impegna a coordinare tutte le fasi di lavoro del Gruppo mettendo a disposizione risorse finanziarie e tecniche finalizzate ai progetti stessi;
– Le Associazioni Ari-Audax, La Fondazione L’Eroica, La Fiab si impegnano a presentare, ognuna per la competenza loro assegnata, delle idee progettuali anche attraverso i Masterplan;
– Il Gruppo di lavoro deciderà le priorità, i tempi e le risorse finanziarie da assegnare (se disponibili o le modalità di reperimento delle stesse).

fonte: RT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.