Toscana, Spiagge, scogliere e calette a rischio annegamento

In Toscana ci sono alcuni punti della costa dove fare il bagno è pericoloso e le imbarcazioni non arrivano, ma in estate sono piene di ombrelloni; stiamo parlando di insenature non raggiunte da strade bitumate, tratti di spiaggia libera poco coperti dai servizi di sorveglianza, come ad esempio la Lecciona, nella lucchesia. Stesso pericolo alla spiaggia di Feniglia priva di stabilimenti balneari, a Marina di Alberese, a Buca delle Fate e a Punta Falcone, tra Follonica e San Vincenzo.

Oltre alle spiagge ci sono le scogliere, anche a picco come le calette dell’Argentario e quelle dell’Elba.

Shortlink:

CONDIVIDI NEI SOCIAL NET

Bookmark and Share
Posted by on 13 luglio 2017. Filed under AMBIENTE, ARCHIVIO. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

You must be logged in to post a comment Login