Gio. Set 19th, 2019

11 thoughts on “[ADV-Road] Italia – Firenze, Al negozio Bicisport il monoscocca Colnago V2-r

  1. Scusa, ma codesto montaggio è differente dalla componentistica tutta Campagnolo. Dove lo hai trovato ?

    1. Direttore è un negozio il cui nome però preferisco non scrivere, dato che fate la pubblicità al Bicisport – Firenze. Mi scusi se ho pubblicato il messaggio, se vuole può eliminarlo.

      1. No problem Filippo 😉 Anzi grazie per aver partecipato alla conversazione e contribuito con dei prezzi e componenti.

  2. I prezzi del kit (telaio carbonio, forcella e reggisella) sono di 3100 euro per la versione standard, 3300 euro per la versione Disc. Sapete quanto costa la bici in foto, completa? Grazie per la risposta.

    1. Se cerchi su Internet trovi il kit a prezzi inferiori. Io ne ho vista una a 2480,00 Euro (il kit). Ma la devi comprare on line! Presumo che da un rivenditore il prezzo è quello indicato da te. Comunque telefonate al Bicisport Firenze: 055 350046
      Ah…dimenticato, Garanzia 2 anni +1 registrando il numero di telaio sul sito Colnago!

    2. No…il prezzo KIT telaio va a seconda del colore, io il nero l’ho visto da un rivenditore nel Nord a 2750,00 Eu mentre il red, sempre kit telaio, euro 3000,00.
      PROPOSTA MONTAGGIO V 2 R
      DURA ACE 9100 – RUOTE DEDA SL 38 carbon – copertone – attacco deda superzero carbonio
      piega deda superzero carbonio – sella astute titanio – pedali look keo blade
      euro 6300,00
      versione ultegra 8000 – ruote miche carbonio revox attacco piega deda alu
      look keo 2 euro – selle astute – euro 5000,00

  3. Si certo Direttore, questa è la risposta a me a Settembre 2017. “Buongiorno, purtroppo non abbiamo nessuna flotta test. Al momento alcune bici (V2.r, l’ultima nata) da far girare pressi i negozi. Può rivolgersi presso un nostro dealer e, se intenzionato seriamente all’acquisto, mettersi d’accordo. Saluti. Grazie.”
    Probabilmente vendano ugualmente le bici senza necessità dei giornalisti?

    1. Direttore, mi informerò appena possibile. Ci sarà un equivoco…l’azienda è storica, molto seria! Allora cosa dire di altre marche anche ben note e conosciute, per esempio Specialized Italia che mettono i giornalisti su una bilancia ? Categoria A e B ? Dovremmo ma smettere noi giornalisti di scrivere su aziende come Specialized, così imparerebbero ad essere più rispettosi verso TUTTI quei giornalisti che lavorano nel settore ciclismo e si fanno un bel mazzo, ad iniziare da quelli indipendenti.

  4. No…la Colnago vende il KIT!!! Poi uno ci monta quel che vuole..

  5. Belle bici, marchio italiano, ma per i giornalisti non c’è disponibilità nel testarle. Bisogna appoggiarsi ai rivenditori locali oppure a chi la compra. Allora…sai cosa…scrivo su altre marche, anche straniere, ma almeno anche se in Germania od Olanda, entri in un programma X e dopo Y giorni hai la bici per test.

    1. Polemiche a parte…La Colnago è una delle poche aziende, mi sembra c’è anche la Formigli in Toscana, che continuano a montare componentistica italiana: Campagnolo.

Comments are closed.