Elisir alla curcuma

Il latte d’oro o golden milk, è una bevanda a base di curcuma ricchissima di antiossidanti naturali che ha superato i confini nazionali e si è diffusa in tutto il mondo per le sue infinite proprietà benefiche. La ricetta del latte d’oro è nata in India, dove i praticanti di yoga ne fanno uso quotidiano poiché migliora l’elasticità delle articolazioni e permette di mantenere più a lungo le posizioni.

Il suo nome deriva dal colore che viene conferito al latte dalla curcuma, spezia della famiglia dello zenzero che è alla base di tutta la medicina popolare hawaiana e che da secoli viene utilizzata nella medicina Ayurveda per le sue virtù preventive e terapeutiche.

Scopriamo perchè bere il latte d’oro e quali sono tutti gli impieghi di questo elisir meravigliosamente buono e come prepararlo.

Perchè bere il latte d’oro
Lenisce dolori articolari e muscolari
Consigliata soprattutto per alleviare i dolori articolari o muscolari e in generale i disturbi che interessano le articolazioni. Si tratta della maggiore proprietà benefica del Golden Milk.

E’ un antinfiammatorio naturale
Il latte d’oro è un antinfiammatori naturale che aiuta a prevenire problemi come artrite e ulcere gastriche.

Calma tosse e raffreddore
Una tazza di Golden Milk al giorno per calmare la tosse e alleviare i sintomi del raffreddore.

Allevia i disturbi respiratori
Aiuta ad alleviare i sintomi delle malattie respiratorie, con particolare riferimento alla sinusite. Viene considerato utile anche per asma e bronchite.

Depura il fegato
Aiuta a migliorare la funzionalità epatica. Supporta l’attività del fegato e contribuisce alla depurazione del sistema linfatico.
Golden milk – I benefici
GOLDEN MILK – I BENEFICI

Migliora la digestione
Migliora la digestione favorendo la produzione della bile a livello del fegato. Inoltre promuove la salute intestinale e aiuta a prevenire alcuni problemi dell’apparato digerente, come ulcere, colite, diarrea e indigestione.

Contrasta i crampi mestruali
Questa bevanda funziona infatti come antispasmodico naturale in grado di ridurre i fastidi e i dolori dovuti ai crampi.

Regola il metabolismo
Tra i numerosi benefici della curcuma troviamo la capacità di regolare il metabolismo e di favorire il mantenimento di un peso corporeo corretto.

Abbassa il colesterolo
Il latte d’oro preparato con acqua e/o latte vegetale in sostituzione del latte vaccino non contiene colesterolo.

Stimola le difese immunitarie
La curcuma ha proprietà antibatteriche, antivirali e antifungine. Un rimedio rapido in caso di tosse e raffreddore consiste nel mescolare un pizzico di curcuma in una tazza di latte vegetale tiepido, da bere una volta al giorno.

La ricetta del latte d’oro
Ingredienti
Pasta di curcuma
½ tazza d’acqua
1 tazza di latte (anche vegetale)
1 cucchiaino di olio di mandorle dolci
Miele
Cannella in polvere

INGREDIENTI PRICIPALI PER IL LATTE D’ORO

La preparazione
Creare la base di pasta di curcuma. Si può conservare già pronta e utilizzare ogni volta che si vuole preparare al volo la nostra bevanda.

Servono 50 g. di curcuma in polvere, 120 ml di acqua minerale naturale. Scaldare l’acqua e la curcuma in un pentolino, a fuoco basso, mescolando sempre, fino a quando si sarà formata una pastella con la consistenza simile a quella del dentifricio (2-3 minuti).

Pasta di curcuma
Raffreddare il composto e poi conservare in un vasetto di vetro in frigorifero, fino a 40 giorni.

Ora passiamo alla preparazione di uan tazza di latte d’oro. Versare 1 tazza di latte vegetale di riso (o di avena) in un pentolino, aggiungere mezzo cucchiaino di pasta di curcuma precedentemente preparata e scaldare fino a quando si vedrà fumare la bevanda.

Versare in tazza e aggiungere 1 cucchiaino di miele di acacia o millefiori, 1 cucchiaino di olio dimandorle dolci per uso alimentare (in alternativa burro chiarificato o olio extra vergine di oliva) e la spolverata di cannella in polvere. Mescolare bene il tutto.

Latte d’oro – curcuma

I maestri yogi ne consigliano l’uso per 40 giorni consecutivi, ma il latte d’oro è così gustoso che sarà impossibile smettere di berlo.