Empoli, Parrocchie del territorio: Al via raccolta abiti usati; meno degrado in strada e possibilità aiutare chi ha bisogno

Lunedì 10 Aprile 2017 inizierà la rimozione dalle strade del territorio empolese di tutti i cassonetti gialli in metallo finora utilizzati per raccogliere indumenti usati. Da anni quei contenitori venivano usati per depositare abiti, scarpe, borse e ogni capo di abbigliamento ancora utilizzabile. Erano oltre trenta i cassonetti di colore giallo gestiti dalla ‘vecchia’ Publiambiente. Il Comune di Empoli, ha deciso di cambiare sistema portando avanti un progetto sperimentale. Pertanto gli abiti usati, borse e scarpe, ma anche coperte, lenzuola e asciugamani, oggetti comunque riutilizzabili, potranno essere conferiti in contenitori gialli, più piccoli, simili a quelli già utilizzati per plastica, carta od organico, che sono stati sistemati in prossimità ad alcune parrocchie di Empoli che hanno dato la loro disponibilità.

L’obiettivo di questo nuovo servizio è quello di favorire il corretto conferimento di abiti, scarpe e coperte usati in locali o aree sorvegliati, sicuri e diffusi su tutto il territorio comunale. L’individuazione di luoghi, nella maggior parte dei casi limitrofi alle residenze di tutti i cittadini, permette di rispondere ai bisogni di sicurezza, ordine pubblico, sfavorendo i conferimenti illeciti e migliorando la qualità del materiale raccolto. Ecco che la collaborazione con le parrocchie cittadine rappresenta la miglior soluzione possibile essendo già punti di riferimento per organizzazioni caritatevoli e spazi collettivi con finalità sociali.

Per offrire un servizio comodo e comprensibile ai cittadini, i punti di raccolta sono dislocati su tutto il territorio comunale con orari stabiliti e continuativi in accordo con l’amministrazione comunale.

Sarà comunque ancora possibile conferire gli indumenti usati al Centro di Raccolta di Alia Spa, in località Terrafino. Gli abiti usati che i cittadini conferiranno presso i locali delle parrocchie, prima di essere avviati al riciclo, saranno messi a disposizione come merce riutilizzabile per famiglie e persone bisognose del territorio attraverso anche la rete di associazionismo locale.

PARROCCHIE COINVOLTE

Santa Maria a Ripa, Santa Maria; Padre Manoj Victor Branganza, Via della Repubblica 129
Domenica intera giornata; Mercoledì pomeriggio

S. Jacopo ad Avane, Avane; Padre Manoj Victor Branganza, Via della Motta 2
Domenica mattina

Santi Simone e Giuda, Carraia: Don Welars Kalimaze Nzabanita,Via Volta 53
Sabato pomeriggio

Beata Vergine Immacolata in Val d’Orme, Pozzale; Don Nicola La Rocca, Via di Valdorme 266
Lunedì e Sabato intera giornata

S. Donato in Val di Botte, Villanuova: Don Emmanuel Uwayezu, Via S. Donato in Poggio 9
Sabato e Domenica intera giornata

Santi Giovanni Ev. e Lorenzo a Monterappoli, Monterappoli; Don Vincenzo Mugnaini, Via Salaiola 310
Lunedì e Sabato intera giornata

S. Cristina a Pagnana, Pagnana; Don Vieri Vivoli, Via della Motta 391
Domenica mattina

S. Pietro a Riottoli, Riottoli; Don Vieri Vivoli, Via di Riottoli 8
Domenica mattina

S. Pietro Apostolo, Marcignana; Don Stanislas Ngendakumana, Via Chiesa di Marcignana 1
Sabato intera giornata

S. Stefano Protomartire, Ponte a Elsa; Padre Tiziano Molteni, Via Valdelsa 23
Martedì mattina

S. Michele a Pontorme, Pontorme; Don Joseph Martin Ojeka, Via Pontorme 28
Giovedì pomeriggio
Sabato intera giornata

S. Giovanni Evangelista, Centro; Don Vincenzo Lo Castro, Via Puccini 31
Lunedì e Mercoledì mattina

S. Bartolomeo a Martignana; Martignana: Don Massimo Scalzi, Via della Chiesa 1
Tutti i giorni intera giornata

Comune di Empoli