[Inchiesta] Firenze – Coverciano, Camion immondizia bloccato per ore

firenze_coverciano_motrice_bloccata_quadrifoglio

Un camion della immondizia è bloccato in Via del Clasio che risulterebbe dalla toponomastica, una strada privata ad uso pubblico. Accade il 19 Settembre 2016. 

Le auto, se leggermente parcheggiate poco distanti dal marciapiede, non permettono più il passaggio di questi camion.

Il problema, più volte comunicato dai residenti della Via Clasio, anche per tramite del loro amministratore, sia al Quartiere 2 sia agli uffici preposti, ha avuto qualche sopralluogo tecnico, ma non è mai stato risolto definitivamente.

Il fatto però è evidente, in quanto chiunque passando dalla via si rende conto che la resede stradale è ridotta rispetto, ad esempio, ad altre limitrofe.

I residenti intervistati non riescono a capire per quale motivo i sette (7) cassonetti non vengono posizionati in via Manni o in via Salvi Cristiani, ovvero in strade ove il camion transita regolarmente, può operare senza problemi ed il lavoro svolto dall’operatore non si blocca per problemi di una strada con resede piccola.

La soluzione al problema c’è, ovvero la parte sinistra, lato edificio, per intendersi, risulta con divieto di sosta.

Alcuni intervistati però ritengono quella soluzione a svantaggio di coloro che devono parcheggiare, i quali non hanno un garage, un posto auto coperto o al chiuso, quindi togliendo quei posti sono costretti a trovare parcheggio lontano da dove abitano (Via Clasio). Vicino c’è la Coop ove sembra che, alcuni degli impiegati, parcheggiano in Via Clasio, non trovando posto altrove. Ma non solo. Altri residenti in zone limitrofe, quando è possibile parcheggiano in questa via. Quindi si riduce a pochi posti auto sul lato destro.

Peraltro, come altresì si evidenzia dalla seconda foto, quella dei cassonetti, uno di questi è posizionato in maniera errata, poiché c’è un passo carraio e, di consueto chi esce da quel parcheggio, ha delle difficoltà con auto di grossa cilindrata, in particolare modo le berline ed i suv.

Inoltre, Rom e balordi, in notturna, ma a volte anche di giorno, si fermano per depositare i loro bisogni corporali, c’è chi poi, incurante e incivilmente deposita immondizia a volte ingombrante, compreso uno scooter da tempo parcheggiato adiacente ad un cassonetto. Situazione di degrado, se pur non eccessiva rispetto ad altri posti, più volte comunicata ai rispettivi interessati…

Quale soluzione ? Secondo la maggior parte degli intervistati, residenti della zona, la loro richiesta è di togliere i sette cassonetti, piazzandoli in Via Manni e dietro alla Coop, com’erano prima di questa soluzione in Via Clasio.

In qualsiasi caso a chi legge, dei rispettivi interessati, Quartiere 2, Polizia Municipale, ed uffici competenti, nel valutare e trovare la soluzione agevole ai residenti, cittadini contribuenti.

CL

firenze_coverciano_sette_cassonetti_quadrifoglio_2016

.^.
Aggiornamento

Il 26 Settembre 2016 abbiamo inviato al Presidente del Quartiere 2 la suddetta mail, alla quale, ad oggi 29 Ottobre 2016, non è pervenuta risposta:

Ill.Mo Sig Michele Pierguidi, Presidente del Quartier 2,
Le inviamo la presente in quanto la via privata ad uso pubblico, Via Del Clasio (Coverciano), attualmente è in condizioni pessime, ad iniziare dal manto stradale. Ritorniamo sul problema dei cassonetti, poiché sette sono molti per una strada piccola e, secondo il codice della strada, salvo aggiornamenti, i cassonetti sono posizionati vicino ad un marcipaiede non più largo di un metro, mentre dovrebbero stare lontani dal muro o recinzione di 1,5 metri, salvo diversa disposizione normativa di recente aggiornamento legislativo comunale. Sotto ai cassonetti c’è parecchio sudicio è raramente abbiamo visto la Quadrifolgio spostare e pulire dentro e sotto. Inoltre c’é uno scooter senza targa che è da oltre un anno appoggiato alla campana di vetro, che risulterebbe rubato, indi per cui andrebbe rimosso. Uno dei cassonetti, cioè quello della carta, è vicino ad un passo carrabile, quasi a ostruirlo, quindi è da togliere. I cassonetti comunque sono da spostare altrove in quanto il divieto di sosta sul lato sinistro porta via diversi posti auto ai resideni della stessa via, molti dei quali non hanno né garage né posto auto. La invitiamo cortesente nel verififcare la situazione in Via Clasio ed operare affinchè tale via ritorni al decoro di un tempo, cioé senza cassonetti, con il manto stradale rifatto, il posteggio in ambo i lati della strada, le strisce per il posto auto soltanto per i residenti di questa via. Grazie della Sua gentile disponibilità e attenzione ai problemi sopra esposti. Cordiali saluti