[Inchiesta] Pulitura tombini ? Quando, chi, come, ecc.

toscana-firenze-pulizia-caditoie-tombini

Le caditoie sono oltre 250 mila, nell’area gestita da Publiacqua, di cui 65 mila quelle di Firenze. L’azienda spende 1.250.000 euro l’anno per la loro pulizia, ma dicono non bastano: con queste risorse gli addetti della spa dell’acqua riescono a garantire una pulizia ogni 24 mesi per ognuna delle caditoie (ogni servizio costa 8,5 euro).

Al tempo in cui c’era il sindaco Renzi, aveva annunciato che il servizio sarebbe passato al Quadrifoglio, che si occupa dello spazzamento delle strade e, dunque, anche delle caditoie, che sono considerati come manufatti stradali. L’azienda dei rifiuti chiese però più soldi per gestire il servizio e, quindi, la responsabilità rimase a Publiacqua.

Entriamo nel dettaglio della legge per capire di cosa si parla. Dunqie i rifiuti da pulizia manutentiva delle reti fognarie vanno sempre e comunque tracciati, vediamo ora di individuare il reale (e corretto) confine di questa tipologia.

L’art. 74, comma 1, lett. dd) del D.Lgs. 152/2006 fornisce queste definizioni:

dd) “rete fognaria”: un sistema di condotte per la raccolta e il convogliamento delle acque reflue urbane;
i) “acque reflue urbane”: acque reflue domestiche o il miscuglio di acque reflue domestiche, di acque reflue industriali ovvero meteoriche di dilavamento convogliate in reti fognarie, anche separate, e provenienti da agglomerato.

In definitiva, NON è possibile indossare i panni di autospurghista per pulire una caditoia, poiché esso deve essere iscritto all’Albo Gestori Ambientali ai sensi dell’art. 212, comma 5, del D.Lgs. 152/2006 (trasporto di rifiuti prodotti da terzi), deve essere sempre iscritto al SISTRI (cfr. art. 188-ter, comma 1, lett. f), del D.Lgs. 152/2006).

ATTENZIONE, allorchè va ad effettuare pulizia manutentiva di fognature dovrà qualificarsi “produttore” ed i rifiuti dovranno essere identificati col codice C.E.R. 20.03.06 (rifiuti della pulizia delle fognature).

Da qui il fatto che se un cittadino dovesse pulire da solo il tombino, nel caso potrebbe incorrere in una multa, per aver eseguito un lavoro che non è di sua competenza.