La nuova Via della Seta

Il futuro delle relazioni tra Iran e Stati Uniti rimane oscuro e incerto. Uno dei modi per le autorità iraniane di proteggersi è l’espansione della cooperazione con i Paesi che respingono i tentativi degli Stati Uniti di fare pressione. Tra questi Stati vi è la Cina, principale importatore di petrolio iraniano. Nella partnership c’è l’attuazione del progetto “Nuova Via della Seta” che collegherà Cina, Medio Oriente ed Europa mutando l’enorme territorio Asia-Pacifico in una zona di libero scambio.

Se il piano andrà a regime, l’influenza economica degli Stati Uniti nella regione sarà totalmente trascurabile e Stati come l’Iran potranno ignorare qualsiasi sanzione occidentale.

Fonte