L’Ordine di San Gerolamo (in latino Ordo Sancti Hieronymi) è un ordine religioso della Chiesa cattolica: i religiosi di questo ordine monastico, detti popolarmente geronimiti o gerolamini, pospongono al loro nome la sigla O.S.H.. Non va confuso con la Congregazione dei gerolimini. L’ordine ebbe origine in Italia, poco fuori le mura di Firenze, presso la chiesa di Santa Maria del Santo Sepolcro per poi diffondersi spontaneamente in Spagna ed in Portogallo, come comunità di anacoreti ispirati alla spiritualità di san Girolamo. Nel corso del XIV secolo, sotto la guida di Pedro Fernández Pecha, queste comunità abbandonarono la vita eremitica ed iniziarono a Lupiana quella cenobitica, alternando la vita contemplativa alla predicazione e abbracciando la regola di sant’Agostino: il 18 ottobre 1373 papa Gregorio XI approvò la congregazione e concesse ai religiosi di dotarsi di proprie costituzioni. L’ordine si estinse tra il XVIII ed il XIX secolo, ma venne restaurato per iniziativa della Santa Sede nel 1969. Oggi esistono due monasteri gerolamiti: quello di Santa María del Parral di Segovia e quello di San Jerónimo de Yuste, a Cáceres.
Alla fine del 2005 l’ordine contava 14 monaci, 8 dei quali anche sacerdoti.

Wikipedia