Parlamento Europeo condanna Russia per guerra ibrida

unione_europea_paesi

Il Parlamento Europeo ha votato una risoluzione, redatta dalla polacca Anna Elzbieta Fotyga ed approvata con 304 voti a favore, 179 contrari e 208 astenuti, presentata alla vigilia della discussione sul rinnovo delle sanzioni a Mosca, ove accusa la Russia di condurre una “guerra ibrida” fin dal tempi dell’annessione della Crimea, allo scopo di scardinare i valori e la “coesione” della Ue.

Il parlamento Europeo, approvando la risoluzione dal titolo «Comunicazioni strategiche dell’UE come contromisure alla propaganda di parti terze», di fatto vieta, in nome della solidarietà e dei valori atlantici, di non sostenere la Russia con le notizie, indicando fra le testate da bloccare, la RT e Sputnik.

Nel documento il Parlamento Europeo afferma che, la Russia, fornisce sostegno finanziario ai partiti politici d’opposizione dei paesi membri della UE ed utilizza le relazioni bilaterali coi singoli paesi come fattore di divisione tra i membri dell’Unione.

Immediate le reazioni, in tutto il mondo, della stampa indipendente, dei freelance reporter, di quei giornalisti professionisti che scrivono per difendere la libertà dell’informazione ai cittadini europei.

Il Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin ha detto: «Siamo di fronte ad un’ulteriore, evidente scadimento della democrazia nella società occidentale. Tuttavia penso che il buon senso trionferà e non ci saranno delle reali misure di censura contro i media russi».

Fonte

-^-

Nota di approfondimento
Chi è Anna Elzbieta Fotyga ? 

deputata-polacca-autrice-risoluzione-contro-informazione-russia