Provincia di Prato. Lotta al bracconaggio

provincia_prato_bracconaggio

Una pattuglia della Polizia provinciale a Castelnuovo di Prato, nel terreno appartenente a un cacciatore, un 65enne italiano, al quale sono stati contestati i reati di uccellagione (reti), caccia con mezzi vietati (trappole), detenzione e uccisione di animali e specie nei cui confronti la caccia è vietata, maltrattamento di animali e omessa custodia nei confronti di due fucili e delle relative munizioni.

L’operazione conferma il costante impegno del Corpo di Polizia Provinciale di Prato per la tutela e la salvaguardia degli animali della nostra provincia e per la lotta alle attività illegali e al bracconaggio, ma anche l’importanza, al fine di prevenzione e repressione degli illeciti in materia di caccia, pesca e ambiente, della presenza continua del personale di vigilanza sul territorio, soprattutto nelle zone periferiche e extraurbane.

Si ricorda la disponibilità a fornire informazioni e ricevere richieste e segnalazioni attraverso il numero di telefono 337-317977 o il sito internet della provincia di Prato.

Fonte