Russia, Nucleare: Accordo di cooperazione con India

manmohanIl primo ministro indiano Manmohan Singh, in visita a Mosca, ha firmato un accordo di cooperazione  con il presidente russo Dimitry Medvedev per l’utilizzo pacifico della tecnologia nucleare. L’accordo con la Russia è il secondo, dopo quello con gli Usa. L’India aveva usato le tecnologie nucleari a lei fornite per “scopi pacifici” per fabbricarsi armi nucleari. In seguito al test nucleare indiano del 1974, venne costituito il Nuclear Suppliers Group (NSG), il Gruppo internazionale dei fornitori nucleari, con 45 Stati membri, fra cui l’Italia; proprio questo gruppo, l’anno scorso ha cancellato il bando all’India sull’importazione di tecnologia nucleare. Al momento sono pochi i dettagli forniti sull’accordo di cooperazione nucleare del 7 dicembre: si sa però che Rosatom costruirà altri 4 reattori per la centrale nucleare di Kundankulam in Tamil Nadued il primo reattore dovrebbe essere avviato già all’inizio del 2010; poi verranno avviati i lavori per una nuova centrale nel Bengala occidentale, dove Rosatom dovrebbe occuparsi della costruzione di quattro, su sei reattori, programmati nel giro di 10-15 anni. Il nucleare fornisce all’India meno del 3% di elettricità; nel 2050, a pieno regime, la quota dovrebbe arrivare fino al 25%. Nell’accordo, da quanto si è potuto sapere, sembra esserci anche una possibile collaborazione in campo spaziale e nel mercato dei diamanti.

fonte