Servizi prima infanzia, in arrivo 13 milioni

L’assessore all’istruzione formazione lavoro Cristina Grieco conferma il ruolo strategico di questi servizi: “Abbiamo integrato le risorse disponibili in favore dei nidi per ulteriori 2 milioni, convinti della loro funzione educativa e di risposta personalizzata ai bisogni dei bambini e delle loro famiglie.

E’ un intervento tra i più qualificanti dell’azione regionale da molti anni, un’azione che ha avuto il pregio di riequilibrare ed incrementare la presenza dei servizi sul territorio costituendo, in tal modo, una rete di opportunità educative e sociali che, in stretta integrazione con le famiglie, sostiene la crescita ed il benessere psicofisico dei bambini”.

Mediamente sono circa 7 mila i bambini da zero a tre anni che, in un anno, beneficiano di questo intervento. Spetta, a questo punto, ai Comuni presentare entro il 19 ottobre il progetto definitivo con il quale si dovrà dare conto dell’utilizzo di tali risorse.

Regione Toscana