Studio su Obesità: Le calorie sono tutte uguali?

Se si riducesse la quantità di zucchero aggiunto agli alimenti, dopo pochi giorni migliorerebbero alcuni parametri relativi alle malattie metaboliche dei bambini. Questa idea è sostenuta in uno studio pubblicato sulla rivista Obesity.
Lo studio voleva capire che cosa succede quando, in modo isocalorico, si sostituisce lo zucchero con l’amido. I partecipanti erano bambini con obesità e sindrome metabolica, che per nove giorni hanno consumato la stessa percentuale di proteine, grassi e carboidrati della loro alimentazione quotidiana. Tuttavia, lo zucchero passava dal 28% al 10%, e veniva sostituito con l’amido.
È emerso che la pressione diastolica si riduceva (-5 mmHg) e così pure il lattato (-0.3 mmol/L), i trigliceridi, il colesterolo LDL (-46% e -0.3 mmol/L).
La tolleranza al glucosio e l’iperinsulinemia miglioravano. Il peso si è ridotto di 0.9  .2 kg e la massa magra di 0,6 kg.

Fonte:
Obesity (Silver Spring). 2015 Oct 26. doi: 10.1002/oby.21371. [Epub ahead of print]
Isocaloric fructose restriction and metabolic improvement in children with obesity and metabolic syndrome. Lustig RH, Mulligan K, Noworolski SM, Tai VW, Wen MJ, Erkin-Cakmak A, Gugliucci A, Schwarz JM.